Balneari: Fiba Confesercenti, “Con emendamento maggioranza resta situazione di incertezza”

“L’emendamento di maggioranza al DDL Concorrenza è una scelta di compromesso non risolutiva. Troppo poco per le imprese del comparto balneare che restano così in una grave situazione di incertezza”.

Così Fiba Confesercenti in una nota.

“Il governo ha ‘deciso di non decidere’ rimettendo nelle mani di futuri decreti legislativi le sorti del nostro settore. Non è sicuramente il provvedimento di cui avevamo bisogno. Avevamo chiesto invece un intervento equilibrato che prevedesse la mappatura delle spiagge, la possibilità di avere la prelazione a parità di offerta e il riconoscimento del valore degli investimenti e dell’avviamento”.

“Unica nota positiva l’inserimento nel decreto degli indennizzi per i concessionari uscenti. Tuttavia, rimaniamo in un limbo di indeterminatezza insostenibile per le imprese e le famiglie. È doveroso garantire il tempo necessario per permettere al settore di organizzarsi: anticipare la scadenza delle concessioni dal 2033 al 2023 è stato un bel salto indietro, la nostra vita imprenditoriale è stata improvvisamente accorciata di dieci anni”.

L’articolo Balneari: Fiba Confesercenti, “Con emendamento maggioranza resta situazione di incertezza” proviene da Confesercenti Nazionale.

Tag
Condividi