Discoteche: Grassi, Fiepet Confesercenti, “estate di ripresa ma per l’autunno è allarme rosso. Costi bolletta energetica più che raddoppiati”

“L’estate 2022 ha segnato una vera ripartenza per il settore dell’intrattenimento, delle discoteche e dei locali notturni, un comparto, fra i più duramente colpiti dalla pandemia, che finalmente ha potuto rivedere la luce dopo due anni terribili. Ora, però, i rincari energetici rischiano di far precipitare, in autunno, la situazione per molte imprese: i costi delle bollette di luce e gas sono più che raddoppiati rispetto allo scorso anno”.

È quanto afferma Filippo Grassi, membro di Giunta nazionale Fiepet Confesercenti con delega all’intrattenimento e gestore di lungo corso di diversi locali nella provincia di Siena.

“La continua impennata dei prezzi energetici desta molta preoccupazione – prosegue Grassi – soprattutto perché tra settembre ed ottobre scadranno gli interventi di sostegno messi finora in campo dal governo per sostenere famiglie ed imprese”.

“Per questo – conclude – bisogna intervenire in maniera tempestiva, con nuove misure ad hoc, per mettere al sicuro le imprese ed i consumi delle famiglie, diversamente il settore non sarà in grado di assorbire i continui aumenti di costi con il rischio di un nuovo tracollo economico per molte attività e la conseguente perdita di migliaia di posti di lavoro. Un nuovo duro colpo non solo per il nostro comparto ma, a cascata, per tutto l’indotto turistico italiano”.

 

L’articolo Discoteche: Grassi, Fiepet Confesercenti, “estate di ripresa ma per l’autunno è allarme rosso. Costi bolletta energetica più che raddoppiati” proviene da Confesercenti Nazionale.

Tag
Condividi