Sicilia: turismo, introduzione del Cir per le strutture ricettive, plauso di Confesercenti

“Strumento di contrasto all’abusivismo, frutto di un lungo lavoro di concertazione”

“Il decreto del governo regionale che introduce il Cir è una vittoria per tutte le aziende del settore che rispettano le regole e uno strumento indispensabile per sconfiggere l’abusivismo”.

Vicio Sole responsabile di Assoturismo Confesercenti Sicilia commenta così la presentazione fatta oggi dall’assessore regionale al Turismo Manlio Messina di un decreto appena firmato.

“Il Cir è da tempo nelle proposte programmatiche presentate dalla nostra Associazione per rilanciare il settore turistico – dice Vicio Sole. Una richiesta avanzata da anni e rilanciata da Confesercenti anche dopo la crisi determinata dalla pandemia che arriva oggi a compimento, dopo un lungo percorso di concertazione con le associazioni datoriali”.

Il provvedimento si rivolge a tutte le strutture ricettive (ex legge regionale 27/96) compresi gli agriturismo, gli alberghi diffusi, i condhotel e i marina resort, ma anche agli alloggi per uso turistico in affitto per brevi periodi (inferiori a 30 giorni), comprese le “case vacanza”.

L’articolo Sicilia: turismo, introduzione del Cir per le strutture ricettive, plauso di Confesercenti proviene da Confesercenti Nazionale.

Tag
Condividi